Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Opere di consultazione

Introduzione all'information literacy. Storia, modelli, pratiche

Introduzione all'information literacy. Storia, modelli, pratiche

Maurizio Lana

Libro: Libro in brossura

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 371

L’information literacy è l’insieme delle competenze oggi necessarie per poter esercitare pienamente i diritti di cittadinanza, per operare al meglio nei mondi dello studio e del lavoro, per migliorare e valorizzare le proprie conoscenze nell’intero corso della vita. È dunque importante che i percorsi di formazione, oltre alle competenze relative al mondo della stampa tradizionale, costruiscano anche competenze relative al mondo digitale e all’integrazione di questi due universi. Essere parte di un ambiente informativo smisurato e "ibrido" implica infatti una necessità crescente di trovare, valutare, organizzare, usare informazione di qualità, in una prospettiva secondo cui le biblioteche possono esercitare una funzione essenziale. Questo volume offre ai lettori un quadro ampio e sfaccettato di conoscenze sull’information literacy, prendendo in esame argomenti come la formazione permanente, l'accesso aperto, le fake news, e include presentazioni, analisi e commenti di casi reali, strumenti software, risorse web, articoli scientifici e divulgativi. Sullo sfondo rimangono le complesse questioni del grande mutamento, per cui nel mondo digitale tutti possiamo diventare autori di contenuti, oltreché consumatori, con la responsabilità che ne deriva per i singoli e per la società nel suo insieme.
30,00
Succede in biblioteca

Succede in biblioteca

Claudia Bocciardi

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 167

Il libro raccoglie le pillole della rubrica "Succede in Biblioteca", pubblicata sull'ultima pagina della rivista "Biblioteche oggi". Utenti bizzarri, manie, timori, passioni e idiosincrasie del bibliotecario, situazioni involontariamente comiche, riflessioni spassose e scanzonate sullo vita quotidiana di una biblioteca d'ente locale. Un osservatorio privilegiato dal quale analizzare i comportamenti umani, un luogo pubblico ancora troppo spesso oggetto di vecchi stereotipi, duri a morire. Ecco allora che il bibliotecario diventa sia spettatore leggero, sia comico protagonista, suo malgrado, di aneddoti ed episodi reali o verosimili.
13,00
Il Vieusseux dei Vieusseux. Libri e lettori tra Otto e Novecento (1820-1923)

Il Vieusseux dei Vieusseux. Libri e lettori tra Otto e Novecento (1820-1923)

Libro: Libro in brossura

editore: Polistampa

anno edizione: 2020

pagine: 192

Il catalogo della mostra ospitata a Palazzo Corsini Suarez (Firenze) dal 25 gennaio al 30 giugno 2020 è una ricognizione illustrata di oltre cento anni di storia del Gabinetto scientifico letterario Vieusseux, dall’arrivo a Firenze del fondatore Giovan Pietro Vieusseux nel 1819 fino agli anni in cui la direzione è affidata al nipote Carlo: questi cederà nel 1919 la proprietà al Credito Italiano, che a sua volta la passerà al Comune di Firenze. Tra le immagini a colori che accompagnano i testi, molti sono i frontespizi di libri e i ritratti di celebri lettori e abbonati al Gabinetto che si sono avvicendati nel corso degli anni.
25,00
Biblioteche e saperi. Circolazione di libri e di idee tra età moderna e contemporanea

Biblioteche e saperi. Circolazione di libri e di idee tra età moderna e contemporanea

Libro: Copertina morbida

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2020

pagine: 309

Il volume nasce dalla ricerca intorno alle 'Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea', condotta incrociando scienze del libro e studi di ambito filosofico. I saggi raccolti nel volume sviluppano una riflessione condivisa e interdisciplinare sul tema della circolazione libraria come fattore determinante per la circolazione delle idee. Due le prospettive di indagine adottate. La prima parte del volume guarda alle raccolte bibliotecarie, sia private che istituzionali, e al loro ruolo come crocevia di specifici percorsi conoscitivi. Nella seconda parte l'attenzione si sposta dalle raccolte ai singoli libri in quanto fonti veicoli di fonti e riferimenti molteplici, ora espliciti, ora più nascosti.
28,00
Introduzione allo studio della bibliografia

Introduzione allo studio della bibliografia

Andrea Capaccioni

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 227

La bibliografia è una disciplina alla continua ricerca di identità. Un problema ben noto agli studiosi, almeno a partire dal XVIII secolo, e ancora oggi dibattuto. Con il tempo si è affermata l'idea di suddividere la bibliografia in enumerativa (o dei repertori) e analitica (legata allo studio materiale del libro). In realtà il suo tratto fondamentale consiste nello svolgere un ruolo rilevante all'interno dell'organizzazione del sapere. Essa ha infatti, come ha scritto Luigi Balsamo, una precisa funzione di mediazione fra la produzione editoriale e i lettori. Questo volume si propone di fornire un profilo aggiornato della disciplina fornendo al lettore una guida per orientarsi all'interno dei principali temi: dalla discussione sulle definizioni ai legami con le altre discipline (prima fra tutte la biblioteconomia), a questioni di storia della bibliografia, fino al rapporto con internet e il nuovo ambiente digitale.
26,00
Dio non abita più qui? Dismissioni di luoghi di culto e gestione integrata di beni culturali ecclesiastici

Dio non abita più qui? Dismissioni di luoghi di culto e gestione integrata di beni culturali ecclesiastici

Libro: Libro in brossura

editore: Artemide

anno edizione: 2020

pagine: 300

"Nell'anno europeo del patrimonio culturale, il dipartimento dei beni culturali del Pontificio Consiglio della Cultura, in collaborazione con l'Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana e la Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa della Pontificia Università Gregoriana, ha voluto convocare un convegno con due tematiche attuali e ampiamente discusse: la dismissione di chiese e la gestione integrata dei beni culturali. [...] Puntare l'attenzione sul fenomeno della nuova destinazione d'uso di antichi luoghi di culto si inserisce nella questione della gestione integrata dei beni culturali della Chiesa. L'ampia proporzione del problema è trasversale e sensibilizza non soltanto le comunità cristiane, ma anche l'opinione pubblica, in virtù della valenza simbolica e rappresentativa delle chiese nel tessuto urbano e paesaggistico." (dall'introduzione generale)
40,00
Per una narratologia interculturale. I confini millenari tra Occidente ed Estremo Oriente

Per una narratologia interculturale. I confini millenari tra Occidente ed Estremo Oriente

Valentina Conti

Libro: Libro in brossura

editore: Mimesis

anno edizione: 2020

pagine: 137

Negli ultimi decenni, gli studi condotti dalle neuroscienze e dalla psicologia sociale hanno riscontrato che gli stili cognitivi sono influenzati da fattori bioculturali, dai quali dipendono anche i diversi modi di concepire il singolo individuo e di correlare il Self al contesto in cui assume consistenza la sua identità. Nello specifico: la natura collettivista delle società asiatiche promuove una concezione interdipendente del Sé ed è compatibile con una visione del mondo focalizzata sul contesto; viceversa, la natura individualista delle società occidentali enfatizza una concezione indipendente del Sé e comporta una visione del mondo focalizzata su singole entità isolate dal loro contesto. Tutto questo ha necessariamente delle conseguenze anche a livello di formattazione del racconto; di qui l’enucleazione delle differenze morfologiche sussistenti tra due macroaree geo-narratologiche del mondo: Occidente ed Estremo Oriente.
14,00
Semiotica del cinema e lineamenti di cine-estetica

Semiotica del cinema e lineamenti di cine-estetica

Jurij Mihajlovic Lotman

Libro: Libro in brossura

editore: Mimesis

anno edizione: 2020

pagine: 192

L'opera filmica, in quanto opera artistica, richiede che ci si discosti dal "cronotopo quotidiano", in favore del "cronotopo letterario", stabilendo un nuovo ordine di concatenazione e un nuovo sistema di rapporti, per conferire alla passiva e statica realtà una drammatica e dinamica efficacia capace di esprimere una particolare concezione del mondo. Lotman, nella sua descrizione del testo cinematografico, fa frequentemente uso del termine musicale "polifonia" e dell'aggettivo "polifonico", impiegato anche da Bachtin, in riferimento alla scrittura letteraria e in particolare al "romanzo polifonico" di Dostoevskij. "Polifonia" è anche un concetto centrale nella ricerca teorica e creativa di Ejzenstejn. Polifonia drammaturgica, separazione e rottura dei nessi passivi e realistici, congiungimento di cose solitamente separate e distinte: tutto questo è collegato con ciò che Ejzenstejn chiama Ex-stasis, per indicare, nel film, un modello dinamico e temporale di passaggi e commutazioni da un registro espressivo a un altro (dall'immagine alla musica al colore).
18,00
Isole. Un arcipelago semiotico

Isole. Un arcipelago semiotico

Libro: Libro in brossura

editore: Meltemi

anno edizione: 2020

pagine: 296

Isole di plastica che popolano i mari e l’immaginario. Isole che diventano il simbolo dell’umanità presa fra migrazioni, razzismo e solidarietà. Isole che sfidano continenti, Stati che si isolano, popoli che fanno arcipelago, potenti e persone comuni che sognano isole tutte per sé. Le isole non smettono di affascinare, di far mondo, di parlare ai nostri sensi e alle nostre coscienze. Per coglierne i significati e le voci bisogna addentrarsi in un arcipelago semiotico che ci riporta alle profondità del mito e alle trame della storia globale, alle utopie del passato e ai conflitti del presente, alle narrazioni fantastiche e alla concreta creatività culturale. Oggi più che mai per ritrovare senso è necessario perdersi in un mare di isole.
22,00
Le monde 1:28.500.000

Le monde 1:28.500.000

Autori vari

Cartine

editore: Michelin Italiana

anno edizione: 2020

9,00
L'archivio e la memoria. Dal mondo classico all'età 3.0

L'archivio e la memoria. Dal mondo classico all'età 3.0

Roberta Mazzola

Libro: Libro in brossura

editore: Il Palindromo

anno edizione: 2020

pagine: 116

L’indeterminatezza del concetto di archivio riguarda, soprattutto, la mancanza di un’interrogazione puntuale su tre punti fondamentali: le forme di relazione tra memoria privata e memoria collettiva; le modalità di costruzione e le condizioni di un archivio; lo statuto e la funzione di un artista che costruisce un archivio o interviene su uno esistente. Sono queste le tre domande che stanno alla base della ricognizione storico-artistica di Roberta Mazzola e che compongono il quadro della ricerca contenuta in questo libro.
12,00
Storie d'autore, storie di persone. Fondi speciali tra conservazione e valorizzazione

Storie d'autore, storie di persone. Fondi speciali tra conservazione e valorizzazione

Libro: Libro in brossura

editore: AIB

anno edizione: 2020

pagine: 336

25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.