Il tuo browser non supporta JavaScript!

Natura, vita in campagna e animali domestici

Mi chiamo Happy

Maria Angela Gelati

Libro

anno edizione: 2020

pagine: 101

Gli animali da compagnia fanno parte delle nostre famiglie, e con loro e grazie a loro riusciamo a creare legami di affetto e di tenerezza. Fedeli, amorevoli e confidenti, ci ameranno per tutta la vita, donandoci senza condizioni e limiti tutto l'amore e la riconoscenza solo per il fatto di essere accanto a noi. Grazie a loro, anche noi, insieme ai nostri figli, veniamo formati alla vita, un'educazione al vivere che implica però fare anche i conti con la morte, come spesso accade di fronte alla perdita dell'animale domestico, che di solito il bambino sperimenta come prima esperienza di lutto. La storia di Happy ha l'obiettivo di coinvolgere emotivamente e stemperare i sentimenti fino a trasformarli in un album di ricordi e di affetto. Il racconto narra la vita e il legame instaurato dal Bull Terrier con la famiglia di accoglienza, sino all'ultimo saluto quando, di fronte al passaggio sul Ponte dell'Arcobaleno, l'affetto che Happy prova per Mia e Tobia diviene tangibile, superando e annullando tutto ciò che la morte ha portato via.
12,00

L'uomo che sussurra ai cani. Come educare il tuo cane usando il suo stesso linguaggio

Graeme Sims

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

Il metodo illuminato di Graeme Sims, autorità in materia di dog training nel Regno Unito, è basato sul principio che i cani vanno trattati da pari, e che solo così esseri umani e animali possono imparare a capire le esigenze reciproche. Passo dopo passo, Sims ci illustra la tecnica del "sussurrare ai cani" dimostrandoci, attraverso episodi autobiografici a tratti molto commoventi, come chiunque sia in grado di apprendere a comunicare correttamente con il proprio amico a quattro zampe. Al contempo, ci offre anche una serie di utilissimi consigli per aiutarci a scegliere la razza più adatta alle nostre esigenze, per instaurare un rapporto di fiducia con l'animale che abbiamo scelto e per affrontare e risolvere le situazioni problematiche.
14,90

I cani, la mia vita

Sara Turetta

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 208

Sara Turetta ha avuto tutto dalla vita: una famiglia che la sostiene, un lavoro gratificante e un grande amore. Ma quando viene a sapere del massacro dei cani randagi in Romania, non ci pensa due volte, molla tutto e parte per Bucarest: non sa ancora che quel viaggio le cambierà per sempre la vita. La storia vera della donna che «salva i cani» in un Paese dall'anima devastata. Leggendolo soffrirai, gioirai, perderai e vincerai con lei.
18,00

I progenitori delle piante coltivate in Italia. I parenti selvatici dei vegetali in coltura per uso alimentare, il processo di domesticazione e la salvaguardia

Aurelio Manzi

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 280

L'Italia è una terra che vanta una biodiversità vegetale eccezionale, che non trova riscontro in Europa. La sua flora annovera anche innumerevoli specie considerate i progenitori selvatici di piante coltivate per i più svariati usi. Il volume indaga sui parenti selvatici delle piante in coltura ad uso alimentare che vegetano nel nostro Paese. Ne illustra il processo di domesticazione e le prime fasi di coltivazioni. Per diverse specie, le prime esperienze di coltivazione sono state intraprese proprio in Italia, sia nella preistoria che nei tempi successivi, in particolare nel periodo romano e nel Rinascimento. L'Italia può vantare il primato della domesticazione di svariate colture anche impensabili come nel caso del papavero da oppio, di numerosi ortaggi, legumi e diverse specie di alberi fruttiferi. Inoltre, le forme selvatiche hanno concorso con i loro geni alla nascita e selezione di numerose varietà coltivate tra cui alcuni vitigni autoctoni, cultivar di olivo, alberi fruttiferi e piante orticole, concorrendo in maniera determinante alla formazione del cospicuo patrimonio agronomico della Nazione, fondamento solido e irrinunciabile della nostra civiltà agricola.
30,00

I figli del bosco. L'avventura di due lupi alla scoperta della libertà

Giuseppe Festa

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 224

Ulisse e Achille sono cuccioli di lupo: trovati nel bosco soli e in difficoltà, vengono affidati a Elisa e ai volontari del Centro Monte Adone, una struttura per il recupero e la cura degli animali selvatici sull'Appennino Bolognese. Secondo la prassi i due dovrebbero rimanere in un recinto per il resto dei loro giorni: quando crescono al fianco dell'uomo, infatti, i lupi non apprendono il linguaggio del branco, strumento indispensabile per sopravvivere in natura. Ma Elisa e i suoi compagni non si vogliono arrendere: hanno deciso che restituiranno al bosco i suoi figli, ridando loro la possibilità di una vita senza recinzioni. Ad accompagnare i ragazzi di Monte Adone in questa sfida del coraggio, dell'ostinazione e della passione è Giuseppe Festa: trascorre con loro quindici mesi tra le cime innevate e selvagge dell'Appennino, ne condivide entusiasmi e delusioni, e oggi racconta in queste pagine l'avventura loro e di Ulisse e Achille, fino al sorprendente finale. "I figli del bosco" celebra il fascino della natura, senza rappresentarla come un sogno romantico ma raccontandola in tutta la sua asprezza; sfata miti e pregiudizi, rivelando la fierezza e l'anelito di libertà incarnato dagli animali; e ci conquista evocando il rapporto di amore e paura, attrazione e rispetto che da millenni unisce gli uomini e i lupi.
12,00

Universo funghi. Consigli e ricette su come riconoscerli, raccoglierli, cucinarli

AA.VV.

Libro

anno edizione: 2020

pagine: 288

Grazie a questo libro gli amanti dei funghi avranno il loro manuale di riferimento. Oltre 300 pagine, contenenti le schede dei funghi commestibili, dubbi e velenosi, i consigli e i trucchi sulla raccolta e molto altro. Dopo la parte più teorica moltissime ricette, spesso illustrate, per un menu completo a base di funghi. Il risultato è un'opera completa, pensata sia per gli appassionati del settore, sia per chi voglia avvicinarsi al mondo dei funghi.
19,90

Guida al parco del Circeo

GUIDE AI SAPORI AI PIACERI

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 263

«Cosa lega Omero, la sua Odissea, i luoghi della maga Circe, la torre Paola abitata da Ulisse, le 33 grotte preistoriche, la villa dell'imperatore Domiziano sulla sponda orientale del lago di Sabaudia, la piscina di Lucullo, con i 3 mila ettari della foresta di querce più grande d'Italia, con i 25 chilometri del cordone più lungo d'Europa tagliato tra il mare e l'entroterra? Cosa hanno in comune Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Dacia Maraini. Bernardo Bertolucci, Alberto Sordi, Anna Magnani, Ugo Tognazzi, Giuseppe Tornatore, Carlo Vanzina, Checco Zalone, Paolo Genovesi? Il filo rosso che unisce queste storie, questi personaggi del passato e della contemporaneità si chiama Parco del Circeo, con le sue perle, con Sabaudia, San Felice, le dune, il mare, gli scogli, le isole, le foreste, la natura. Un paradiso tra Roma e Napoli che da migliaia di anni rappresenta uno dei luoghi più belli del mondo, dove vivere, dove rilassarsi, dove scrivere un libro, dove ambientare un film, dove gustare i prodotti offerti da una natura generosa e spesso incontaminata.» (Giuseppe Cerasa)
13,90

Vite di alberi straordinari. Viaggio tra le piante più antiche del mondo

Zora Del Buono

Libro

anno edizione: 2020

pagine: 208

Zora del Buono è un architetto che ha sempre avuto una grandissima fascinazione per gli alberi. Un attaccamento emotivo legato al ricordo degli ulivi che hanno popolato la sua infanzia in Puglia, che è poi diventato interesse estetico per via della sua professione. E poi ancora, in maniera via via più dirompente, si è trasformato in un senso di rispetto solenne rivolto soprattutto verso gli alberi centenari e millenari, custodi di un sapere antichissimo, di fronte alla cui longevità l'uomo scompare. Animata da un profondo desiderio di scoperta, unito allo studio della botanica, Zora del Buono ha deciso di viaggiare per un anno intero tra l'Europa e l'America del Nord per visitare gli alberi secolari di quelle zone. Con la sua Rolleiflex analogica in borsa, ha reso omaggio a esemplari straordinari, paragonabili a veri e propri individui dotati di personalità, raccontando aneddoti, suggestioni, storie cresciute insieme e attorno a loro nel corso del tempo. Come quella del tasso di Ankerwycke, un albero alto quasi 15 metri e largo ben 9, sotto al quale si sarebbero svolti gli incontri romantici tra Enrico VIII e Anna Bolena; o dell'Hiroshima Survivor, un bonsai di pino bianco giapponese sopravvissuto alla bomba atomica e che oggi si trova a Washington; o di Dicke Marie, "Maria la grassa", una quercia di quasi 900 anni che fu ammirata dal giovane Goethe e dai fratelli Humboldt; o di Pando, forse il più antico essere vivente del pianeta, un insieme di 47.000 pioppi tremuli, tutti cloni dell'albero originale, la cui età stimata è di 80.000 anni. Con il suo sguardo attento e curioso, dotato di una sensibilità finissima, Zora del Buono ci accompagna tra luoghi impervi e mete irraggiungibili mostrandoci che ogni albero, per quanto modesto, rappresenta tutto un mondo per un'infinità di creature. Ammireremo la straordinaria resilienza di pini, tigli, sequoie, abeti, e sperimenteremo la fragilità dell'animo umano che ammutolisce, inerme, a confronto con la potenza, la maestosità e l'insondabilità della natura.
18,00

Anche i cani hanno un'anima. Un viaggio nella vita spirituale degli animali

Elena Mannes

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 200

Dopo un incidente d'auto quasi fatale, una giornalista televisiva di successo decide di procurarsi un cane che le faccia compagnia. Ma Brio porta molto di più nella sua vita: la guida alla scoperta del mondo spirituale degli animali, sulla scia di domande quali "è possibile che il mio cane abbia un'anima... e che sia addirittura un'anima antica?" Brio ed Elena incontrano studiosi, medium, ricercatori (fra cui il celebre autore Rupert Sheldrake), esplorando il mondo nascosto e immenso che Brio (e tutti gli animali con lui) si porta dentro. Fino all'inevitabile epilogo: quale aldilà aspetta gli animali? È possibile comunicare con loro anche dopo la morte? E comprendere e raccogliere il messaggio che possono volerci lasciare? Questo libro ci lascia con una nuova percezione dei nostri amici animali, quali creature pienamente pensanti e senzienti. Una realtà che molti di noi hanno intuito convivendo con i loro amici, ma che ora può nutrirsi di un'appassionante ricerca di supporto.
16,00

Lettere a un astrofisico. Riflessioni sulla vita, sulla scienza e sul cosmo

Neil De Grasse Tyson

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 228

«Scrivere lettere è diventato una specie di arte perduta.» Eppure, «quando il mondo eccita la vostra curiosità, quando non sapere qualcosa vi rende inquieti, quando la vostra angoscia esistenziale trabocca, a volte non vi resta che scrivere una lettera vera e propria a qualcuno». Neil deGrasse Tyson, uno dei più importanti e acclamati astrofisici a livello internazionale, ogni anno ne riceve migliaia. Il più delle volte da perfetti sconosciuti che si rivolgono a lui - che ha dedicato la sua vita all'esplorazione e alla spiegazione dei misteri dell'universo - in cerca di un consiglio, di conforto o ispirazione. Alcuni scrivono per discutere idee e convinzioni, altri per condividere emozioni, curiosità e ansie. In questo libro, intimo e personale, l'autore raccoglie una breve ma rappresentativa parte di quella corrispondenza, e ci accompagna dietro le quinte del suo mondo. Tyson risponde, con grande sincerità, sui temi più disparati: dalla scienza alla fede, dalla filosofia alla politica, dalla morte all'etica. Per farlo, attinge alla propria esperienza di scienziato e soprattutto di uomo, svelando a sua volta le proprie insicurezze e le proprie paure, ma anche le speranze e le certezze maturate negli anni. Perché dietro ognuna di quelle lettere ed email si cela in fondo un'unica «aspirazione, che tutti abbiamo provato prima o poi: la ricerca di senso nella nostra vita; un bisogno inesausto di comprendere quale sia il nostro posto in questo mondo e in questo universo». "Lettere a un astrofisico" è una fotografia dell'insieme di conoscenze che Tyson ha cercato «di insegnare, di chiarire e in sostanza di mettere in comune con le menti curiose» nel corso della sua lunga carriera. È il mondo visto attraverso la lente di un astrofisico-insegnante. Un mondo che ora condivide con tutti noi.
20,00

Arriva un cucciolo! Che cosa sapere e che cosa fare per accogliere il tuo nuovo amico

Valeria Rossi

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 192

In un unico, pratico volume, tanti consigli per chi desidera accogliere con amore un quattrozampe in famiglia. Quale cane scegliere? Come prepararsi al suo arrivo? Come educarlo, nutrirlo, giocarci, portarlo in vacanza? Le risposte sono tutte in questo libro, con tante bellissime foto di cuccioli che ci apriranno le porte di un mondo fatto di coccole e di tenerezza.
16,00

Il cielo è di tutti

Patrizia Caraveo

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 96

Il nostro cielo è inquinato: non solo dalle emissioni di anidride carbonica ma anche da rifiuti ben più grossi. Satelliti e detriti spaziali affollano sempre più il nostro spazio. I rischi sono molti, per la scienza e per il nostro futuro. E l'esplorazione spaziale è destinata ad aggravare ancora lo scenario. L'UNESCO ha definito la volta celeste un patrimonio dell'umanità. Oltre a godere della bellezza del cielo stellato, parte integrante della nostra vita, tutti dovremmo però contribuire alla sua conservazione per le generazioni future. Purtroppo, invece, l'oscurità della notte è messa in serio pericolo dalla mancanza di attenzione degli esseri umani. La volta stellata diventa ogni anno più pallida a causa delle luci parassite con le quali cerchiamo di illuminare la notte creando una nuova subdola forma di inquinamento, quello luminoso. Il problema è globale: un terzo della popolazione del pianeta vive in regioni così illuminate da non riuscire a vedere la Via Lattea. In effetti, l'Italia gode del non invidiabile primato di essere uno dei Paesi industrializzati con il più alto inquinamento luminoso. Ma l'illuminazione indebita del cielo non è l'unico problema che insidia l'oscurità della notte. Nuove tecnologie portano nuove sfide e il cielo buio viene oggi minacciato anche dall'alto dalle nuove costellazioni di satelliti che hanno lo scopo di fornire servizi di connessione internet a livello planetario. Basti pensare ai 12 000 satelliti che Elon Musk, attraverso SpaceX, sta lanciando a gruppi di 60 ogni mese, ognuno dei quali ha un pannello solare che, con l'angolo giusto, riflette la luce del Sole e può essere più brillante delle stelle visibili a occhio nudo. La comunità astronomica è molto preoccupata da questo nuovo tipo di inquinamento celeste e si sta organizzando per mitigare il problema e difendere il cielo. Tutti noi comunque possiamo contribuire, la nota astrofisica Patrizia Caraveo ci spiega come in questo libro agile e attualissimo.
11,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento