Il tuo browser non supporta JavaScript!

Memorie

Elio e Marcella. Due vite, un ideale, una città Roma

Elio Gentilini, Marcella Massaccesi

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2007

pagine: 224

15,00

Il giovane Dossetti. Gli anni della formazione 1913-1939

Enrico Galavotti

Libro

anno edizione: 2006

pagine: 240

Se di Giuseppe Dossetti come canonista, uomo politico e padre della Costituzione, protagonista del Concilio Vaticano II e fondatore di una famiglia religiosa gli storici si sono già occupati producendo numerosi studi ed edizioni di scritti, altrettanto non si può dire per il periodo della sua formazione giovanile. Eppure nei primi decenni di vita Dossetti vive esperienze, stringe relazioni e compie letture che saranno determinanti nel resto della sua ricca esistenza. In queste pagine, grazie a fonti e testimonianze autobiografiche inedite, viene finalmente approfondita questa importante stagione e le tante dimensioni che in essa hanno influito: l'ambiente famigliare; le figure di riferimento nella Chiesa e nella società reggiana così come nella Facoltà di giurisprudenza di Bologna e all'Università Cattolica di Milano. Ne emerge un Dossetti sinora sconosciuto, a tratti inatteso: lo stesso che di lì a pochi anni diventerà un protagonista di primo piano della storia ecclesiastica e civile dell'Italia del Novecento.
18,50

Il valletto di Napoleone

Louis-Constant Wairy

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 341

"So bene che ai lettori interessa solo ciò che riguarda il grand'uomo al cui servizio mi ha condotto il destino per sedici lunghi anni durante i quali non mi sono praticamente mai separato da lui". I ricordi di Constant, valet de chambre di Napoleone, posseggono una particolare amabilità più settecentesca che ottocentesca (malgrado iniziati a pubblicare a partire dal 1830). Il narratore è un puro testimone di tutto ciò che vide dal colpo di Stato del 18 Brumaio 1799 alla caduta dell'Imperatore, e non celebra se stesso. Il gossip e il sensazionale sono naturalmente estranei dai suoi interessi; come pure esclusa è di giudicare il ruolo storico e di spiegarne l'enigmatica grandezza. Niente vizi privati e pubbliche virtù, in altri termini, né servo encomio e codardo oltraggio. Constant fa ciò che sa fare, cioè raccontare giorno per giorno il Napoleone intimo e segreto perché lontano dagli occhi estranei, che si offriva genuino alla sua cura: così realizzando l'impresa romanzesca straordinaria di restituirci quello che il personaggio storico vela: l'uomo. Ciò non significa che Imperatore e battaglie, audacie del genio e costrizioni delle circostanze siano esclusi, che manchino colpi di scena ed episodi sconosciuti e sorprendenti, che siano censurati i tratti scabrosi e tragici, solo che sono visti, appunto, dalla chambre, da dove Napoleone il Grande usciva e tornava a ritirarsi un uomo semplice.
12,00

Diario ultimo

Lalla Romano

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2006

pagine: 161

Dal marzo 2000 al gennaio 2001 Lalla Romano, ormai quasi cieca, assistitita dal suo compagno Antonio Ria, ha scritto su grandi fogli bianchi una specie di "diario ultimo", annotando impressioni sulla musica che ascoltava, sulle vicende personali, sulla cecità stessa, sulla sofferenza fisica e spirituale, sulle visite che riceveva. Sopratutto nella calma dei mesi estivi del soggiorno a Bordighera le sue annotazioni si ampliavano fino a diventare poesie, aforismi, bilancio di una vita.
17,00

Fatti onore a papà

Nitto F. Palma

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 215

16,00

Prigioniero 325, Delta Camp

Nizar Sassi

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 171

Lione, giugno 2001. Nizar Sassi è un ragazzo come tanti altri, di una famiglia tunisina ben inserita nel tessuto sociale francese. La politica e la religione, come del resto la scuola, a Nizar non interessano granché e di Al Qaeda o Bin Laden non ha mai sentito parlare. Ma una passione vera il ragazzo ce l'ha: sono le armi. Così, malauguratamente, si lascia convincere da qualcuno a seguire un corso di addestramento e, mentendo alla famiglia, vola verso il Pakistan. L'11 Settembre, e quello che nelle settimane successive si scatena, sorprendono Nizar nel posto sbagliato al momento sbagliato. Il Pakistan chiude le frontiere e Nizar viene venduto alla Cia e spedito a Guantanamo...
13,50

Animali impagliati e altre memorie. Ricordi di un direttore di museo con note di museologia

Giovanni Pinna

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 239

Il titolo dà il tono generale di questo singolarissimo libro: ricordi di un naturalista in cui la storia personale si intreccia con pungente nostalgia e umorismo letterario alle vicende culturali di una grande città. Giovanni Pinna è stato direttore del Museo di Storia Naturale di Milano dal 1981 al 1996, quando si dimise (inaspettatamente per chi non lo conosceva), insofferente alla selva di ostacoli burocratico-amministrativi che si facevano sempre più assillanti in quegli anni. Si dimise da un lavoro che lo appassionava, un lavoro che gli aveva permesso di unire la tensione della ricerca al gusto della divulgazione e, infine, all'impegno di guidare una grande istituzione italiana. Si dimise ponendo termine a una ricca fase della sua vita professionale, pronto ad avviarne un'altra con audacia e curiosità. Questo libro va letto dunque come una avvincente umana avventura. Giovanni Pinna parla di tetrapodi, di pedagogia museale, di traversate nel deserto, di conversazioni con grandi scienziati del Novecento o di ricostruzioni di dinosauri. Il testo contiene anche una riflessione pratica e teorica sulla museologia.
21,00
18,00

Cuore e anima per l'Europa. Un cammino verso il rinnovamento spirituale

Edy J. Korthals Altes

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 240

Il volume contiene una serie di riflessioni politiche, ma ha al contempo un taglio biografico, perché offre ragione della scelta dell'autore di rinunciare a una prestigiosa carriera diplomatica per ribadire alcuni valori fondamentali, quello della pace prima di tutto - pace che egli vedeva messa in dubbio dalle scelte della diplomazia occidentale. Nella prima parte l'autore analizza le maggiori minacce che gravano sull'umanità e cerca di spiegarne le ragioni; nella seconda analizza la spiritualità chiedendo una revisione radicale dell'atteggiamento dell'uomo nei confronti della vita. Dopo aver esposto il proprio punto di vista sulla fede cristiana e sulla sua importanza, tenta di definire il ruolo che le chiese possono avere in una Europa multiculturale. Si allarga, infine, a esaminare quale possa essere il giusto atteggiamento delle religioni verso un programma di cooperazione. Nella terza parte infine esamina le possibilità di realizzare un vero cambiamento. In primo luogo studia cosa possono fare le religioni europee per uno sviluppo economico giusto e sostenibile che rinnovi spiritualmente un mondo ora dominato da una miope concezione dell'economia. Passa poi a considerare la dottrina Bush e i pericoli in essa contenuti per vedere quale possa essere il ruolo dell'Unione Europea e quale debba essere la scelta personale di ciascuno di noi.
31,50

Alexei Shirov. Fuoco e fiamme sulla scacchiera 1997-2005

Alexei Shirov

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 320

30,00

Il giovane Trotsky

Max Eastman

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2006

pagine: 159

Prima edizione italiana di un celebre libro scritto nel 1925 da un grande amico e collaboratore di Trotsky, con la collaborazione dello stesso Trotsky. Vi si traccia lo sviluppo intellettuale del futuro dirigente della Rivoluzione russa, passando dagli anni del terrorismo narodniko alle grandi discussioni in seno al marxismo tra bolscevichi e menscevichi. Eastman fu uno degli intellettuali rivoluzionari più brillanti degli Usa (noto come redattore capo del periodico socialista "Masses") e collaborò con Trotsky a partire da un suo viaggio in Urss nel 1922. Questa biografia sugli anni giovanili di Trotsky è stata di prezioso aiuto per tutti i successivi grandi biografi di Trotsky (come Serge, Deutscher e Broué).
8,00

Dalla steppa russa al Duomo di Danzica

Piero Redaelli

Libro

anno edizione: 2006

pagine: 152

Scritte in diverse riprese, le memorie di Piero Redaelli abbracciano tutta la sua esperienza nel corso del secondo conflitto mondiale. La ritirata di Russia e l'internamento nei vari lager polacchi e tedeschi (Deblin Irena, Oberlangen, Thorn, Danzica, Marienburg, ancora Danzica, Ostaczewo), in cui ha prestato servizio per i prigionieri di guerra, sono descritti con gli occhi dell'ufficiale medico chiamato a prestare la propria opera in condizioni ai limiti della sopportazione umana e a compiere quotidianamente piccoli e grandi gesti d'eroismo. Una lezione di umanità e di altruismo a favore dei feriti soccorsi in terra russa e durante i lunghi mesi passati in prigionia.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.