Il tuo browser non supporta JavaScript!

Informatica: argomenti d'interesse generale

Informatica di base

Danilo Montesi

Libro

anno edizione: 2002

pagine: 112

7,50

Informatica 2. Sistemi digitali

Cristina Bolchini, Donatella Sciuto

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2002

pagine: 126

15,00

Digital detox per tutta la famiglia. Guida pratica per un uso consapevole di TV, smartphone e computer

Tanya Goodin

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 144

Dimenticare tv, computer e smartphone? Non sembra più possibile, ma si può comunque imparare a utilizzarli meglio. Iniziate subito il digital detox per tutta la famiglia, un modo per riscoprire insieme il tempo libero in cucina o al parco, ma anche un nuovo tempo digitale, durante il quale gli schermi di un tablet o di uno smartphone tornano a far dialogare, con nuovi linguaggi, nonni, genitori e figli.
12,90

Fondamenti di informatica

Alfredo Accattatis

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

23,00

Informatica di base

Libro

anno edizione: 2016

pagine: 366

Il testo si propone come strumento didattico per i corsi di "alfabetizzazione informatica" di numerose facoltà universitarie, in particolare dell'area umanistica, e si caratterizza per le seguenti peculiarità: il taglio non specialistico ma rigoroso, la semplicità di linguaggio, la trattazione non solo dell'aspetto tecnico degli argomenti, ma anche di quello etico, sociale ed economico. La nuova edizione del testo è stata completamente rivista e aggiornata alla luce degli ultimi sviluppi avvenuti in questi ultimi anni nel campo dell'informatica. In questa edizione è stato inoltre riorganizzato l'indice degli argomenti, al fine di offrire un percorso di studio più consequenziale e lineare ed è stato dato ampio spazio, in particolare, al tema dell'open source, del cloud computing e della sicurezza informatica. Infine, è stato rivisto l'apparato iconografico, con l'inserimento di nuove immagini esplicative. Nel prezzo è incluso il codice d'accesso alla piattaforma Connect contenente 600 domande in formato digitale e la versione e-book del manuale.
37,00

Fluency. Conoscere e usare l'informatica. Ediz. MyLab

Lawrence Snyder, Alessandro Amoroso, Laura Henry Ray

Libro

anno edizione: 2015

pagine: 400

Per accedere alla piattaforma: registrati sul sito pearson.it/place con il tuo indirizzo mail, inserisci nell'apposito campo il codice che trovi in copertina, entra nella sezione International MyLab e scegli se studiare in modo autonomo o seguire il corso creato dal docente.
32,00

Informatica umanistica

Marco Lazzari

Libro

anno edizione: 2014

pagine: 334

Come nella sua prima edizione, il manuale è pensato per studiosi di scienze umane che necessitino di una introduzione all'informatica. La seconda edizione di Informatica Umanistica ha una nuova struttura: la Parte I Fondamenti di Informatica, che introduce hardware, software, reti, Internet, Web e Web 2.0. La Parte II, invece, tratta le applicazioni dell'informatica a uso delle scienze umane. Oltre all'uso del calcolatore nel trattamento del linguaggio naturale e dei testi, i beni culturali e i musei sul Web, la ricerca delle informazioni in Internet e la biblioteconomia, temi già presenti nella scorsa edizione, abbiamo aggiunto capitoli e argomenti completamente nuovi: le tecnologie digitali per l'apprendimento; l'impiego di strumenti informatici nel campo dello spettacolo; la qualità dei siti Web; i sistemi digitali per la comunicazione turistica. L'auspicio è che il testo permetta ai nostri lettori di avvicinare il calcolatore senza diffidenza e di sfruttare al meglio i sistemi e i servizi del mondo digitale per lo studio, il lavoro e il divertimento.
31,00

Analisi della progettazione e dello sviluppo software su PLC per la gestione di un sistema automatico: caso di studio «Programmazione SFC/Grafcet con PLC classico contro programmazione C con Arduino»

ROBERTO TRASMONDO

Libro

anno edizione: 2021

pagine: 172

L'idea che ho avuto in mente, fin dal primo momento, è stata quella di mettere a confronto due filosofie diverse di gestione e controllo dei sistemi automatici: "PLC classico contro Microcontrollore Arduino". Pertanto, nella stesura della mia tesi, tenendo in debito conto la prospettiva del lettore, ho seguito un filo logico con la volontà di: introdurre al campo dell' Automazione, vista sia da un punto di vista concettuale che da un punto di vista etico; spiegare quali sono i motivi che hanno portato ad adottare i sistemi automatici, prima in campo industriale e successivamente anche in campo civile; cercare di far comprendere quali vantaggi e/o svantaggi sono legati all'adozione di sistemi automatizzati; spiegare cosa è un PLC e quali sono le differenze rispetto ad un computer; mettere nelle condizioni di scegliere il linguaggio più opportuno da adottare per programmare un PLC a seconda delle necessità contingenti; introdurre al mondo Arduino.
63,00

Manuale di informatica per principianti... e non...

Andrea Mazza, Giuseppe Pedà

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 234

Manuale di Informatica è un libro adatto a tutti coloro che si avvicinano al mondo dell'Information Technology. Il testo aff ronta varie tematiche partendo dal mondo del personal computer, la sua evoluzione e quella dei sistemi operativi. Uno sguardo anche sul futuro con i nuovi sistemi di raccolta e condivisione dati.
19,90

Introduction to operations research

Frederick S. Hillier, Gerald J. Lieberman

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 964

69,29

Millennium bug. Una storia corale di Indymedia Italia

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 264

«Don't hate the media, become the media». Con questo slogan nacque Indymedia - nel novembre del 1999 a Seattle - in occasione della mobilitazione contro il Wto che fu fondamentale per la diffusione del movimento No Global. Un sito per raccontare le proteste, che in quei giorni collezionò più di un milione di visitatori, numero incredibile per l'epoca e impressionante ancora oggi. La grande forza di Indymedia fu l'open publishing: permettere a chiunque di pubblicare testi, immagini e video in uno spazio del sito chiamato Newswire. Fu una rivoluzione nel mondo della comunicazione, in anni in cui i computer e la rete non erano ancora diffusi ovunque, non c'erano gli smartphone, non esistevano i social network, e i grandi giornali avevano appena iniziato a mettere on line i propri siti statici. Il tanto temuto Millennium bug a cavallo del secolo fu proprio quel movimento. Nell'arco di un paio d'anni Indymedia divenne un fenomeno globale, cambiando la percezione della rete come ormai riconosciuto anche a livello accademico. Stravolse la gerarchia delle fonti di informazione, con un progetto no profit basato sull'autogestione che anticipò molti degli strumenti nati successivamente. Fu chiaro durante il G8 di Genova, quando le strade si riempirono di attivisti con telecamere, macchine fotografiche, e storie da raccontare. Quello strumento di diffusione aperto tolse dalle mani dei media mainstream la narrazione di quei giorni, rivelandosi poi decisivo anche in sede processuale. In modo corale, con interventi in prima persona di alcune e alcuni degli attivisti che parteciparono al progetto, questo libro narra una possibile storia del nodo italiano di Indymedia. Alcuni la considerano un'occasione persa, altri sono convinti di esser stati travolti dalle piattaforme proprietarie del web 2.0 di cui oggi vediamo gli effetti nefasti, altri ancora che quello strumento non potesse funzionare dopo la fine del movimento in cui era nato. Ma senza dubbio si tratta del più importante progetto di comunicazione autogestita della storia dei movimenti sociali.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.