Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giurisprudenza e argomenti d'interesse generale

Quadri da una esposizione canonistica

Andrea Padovani

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 143

L'idea di questo libro è di accompagnare chi si accosta per la prima volta alla storia del diritto canonico allo stesso modo di una guida con i visitatori di un solo giorno entro una grande pinacoteca. Nell'impossibilità di vedere tutto, si sono selezionati solo alcuni quadri, almeno i più noti ed importanti, illustrando la personalità di ogni autore, il suo tempo, il messaggio trasmesso, l'influsso esercitato su altri che seguirono. Nella speranza che, al termine della pur breve visita, scaturisca il desiderio di tornare un'altra volta, approfondendo le proprie conoscenze su un mondo che, prima, non conoscevano affatto.
16,00

L'idealismo giuridico di Vittorio Frosini

Antonio Merlino

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 143

Sovvertendo gli schemi delle dottrine positiviste ed analitiche, Vittorio Frosini (1922-2001) affermava che il diritto è un'attività poetica. Egli scriveva che il futuro della civiltà non può essere disgiunto dalla «naturalità dell'esperienza giuridica» e da «un'immagine originaria e autentica dell'uomo». Esortava i giuristi del nuovo secolo ad essere «vigili», a mantenere viva la scintilla della «coscienza giuridica» e a rivolgere «lo sguardo interiore» «là dove brilla la stella della giustizia».
20,00

Santa Sede e Stato della Città del Vaticano nel nuovo contesto internazionale (1929-2019)

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 208

A novant'anni dalla stipula dei Patti lateranensi, si deve riconoscere che il bilancio è positivo. Pur non negandosi l'emergere talora di aree di problematicità nell'applicazione delle disposizioni pattizie, la Santa Sede ha potuto svolgere in piena libertà la sua alta missione nel mondo, che era l'obbiettivo del Trattato; d'altra parte anche grazie a quei Patti, inseriti in Costituzione nell'art. 7, l'Italia ha potuto crescere secondo una laicità positiva, non conflittuale ma collaborativa. Ciò non toglie che problemi nuovi possano porsi, con riferimento a contesti nuovi, come il processo di sviluppo dell'Unione Europea, di cui lo Stato della Città del Vaticano è divenuto una enclave, o il progredire della globalizzazione, che tocca anche la piccola realtà vaticana. È a questo nuovo che avanza che guardano i contributi raccolti nel volume.
19,00

Donne, politica, istituzioni, diritto e società. Studi dedicati a M. Antonella Cocchiara

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 436

Il volume raccoglie i contributi presentati in occasione dei seminari organizzati l'8 e il 9 marzo 2017 per ricordare M. Antonella Cocchiara. Una raccolta di saggi molto varia sia per l'arco temporale preso in esame, che spazia dall'età moderna a quella contemporanea, sia per la scelta degli argomenti trattati, testimonianza dell'attenzione con cui ciascuno degli autori ha voluto onorare una studiosa raffinata, una collega generosa e un'amica indimenticabile.
23,00

Il mio mestiere, l'avvocato

Franco Gianoni

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 512

«Così, sono avvocato e sono trascorsi molti anni da quando, il 14 dicembre 1955, vestito di nero con la mano destra alzata, unico postulante davanti ai nove giudici che componevano l'intero Tribunale d'appello di allora, con un po' di orgoglio e tanta emozione, ho letto la bella formula del giuramento dell'avvocato. In quel tempo, in Ticino, un avvocato era "qualcuno", come si usava dire. Probabilmente perché ve ne erano pochi e ogni nuovo arrivato era salutato dalla stampa e festeggiato non solo dai famigliari, ma anche da amici e conoscenti, dal Pretore e da qualche collega anziano che non temeva più la concorrenza. È stato così anche per me. Che cosa rimane oggi del prestigio professionale di quel tempo? Poca cosa. Persino la formula del giuramento è stata sfrondata. Certo, i fatti si sono succeduti in modo vertiginoso e con essi le idee e i costumi si sono evoluti; ma anche noi avvocati, con la nostra superficialità, il nostro arrivismo, i nostri abusi, i nostri vizi capitali insomma, perché siamo uomini né più né meno degli altri, abbiamo contribuito al suo discredito agli occhi di molti. Eppure, nonostante questo e l'ironia immortalata nei disegni di Daumier, la nostra professione rimane fra tutte una delle più belle e delle più nobili. Chi, infatti, meglio dell'avvocato, può portare concretamente conforto allo sconforto e protezione agli interessi quando la meritano, infondendo al tempo stesso il coraggio di continuare nonostante tutto? E chi, se non l'avvocato, è in grado di assolvere la funzione, che da sola ne giustifica l'esistenza, di difendere l'individuo contro le manifestazioni perverse della società generate dall'arroganza del potere? Ma il colpevole?! Come è possibile difendere senza discernimento, sia il bene sia il male, è il rimprovero mosso all'avvocato in tutti i tempi e a tutte le latitudini. Certo, il colpevole! Però l'avvocato non dimentica mai la vittima, perché non è insensibile, non solo di fronte ad atti efferati che rivoltano la coscienza collettiva, ma anche di fronte a quelli meno gravi, anche nell'ambito civile, generalmente ignorati dall'opinione pubblica, che turbano l'armonia sociale.» (l'autore). Prefazione di Francesco Cossiga.
35,00

Il racconto della legge. Diritto (e rovesci) di una storia che riguarda tutti

Vincenzo Roppo

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2019

pagine: 534

Il Diritto assomiglia a una macchina, può essere progettata e costruita bene oppure malissimo; può diventare obsoleta e richiedere periodici aggiornamenti, manutenzioni, riparazioni o addirittura rottamazioni; infine può funzionare con diversi gradi di efficienza. Ma il Diritto è tutt'altro che un freddo apparato: è un ambito dell'agire umano che trasuda cultura e storia; riflette politica ed etica; è materia di filosofia; incrocia realtà economiche, dati psicologici, costumi e prassi sociali; s'intreccia col fenomeno della lingua e si misura con lo scorrere del tempo; si confronta con la scienza; influenza la tecnologia e ne è influenzato; penetra arte, letteratura, cinema. Il Diritto scandisce la nostra vita quotidiana e le relazioni che costruiscono la nostra società: imparare a conoscerlo rappresenta una preziosa e sorprendente scoperta per ogni cittadino. "Il racconto della Legge" è una guida competente ai suoi meccanismi, ai rischi inevitabili della sua applicazione e alle meraviglie che nasconde.
25,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti. Prova preselettiva e scritta. Manuale

Libro

anno edizione: 2019

pagine: 1132

In data 19 novembre 2019, il Ministero dell'Interno ha pubblicato un bando di concorso, per titoli ed esami, a 200 posti per l'accesso alla qualifica iniziale della carriera prefettizia. L'ammissione dei candidati alle prove scritte è subordinata al superamento di una prova preselettiva, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla relativi ad argomenti che potranno essere scelti tra le seguenti materie: Diritto costituzionale; Diritto amministrativo; Diritto civile; Diritto comunitario; Economia politica; Storia contemporanea. Le prove scritte consistono nello svolgimento di tre elaborati: uno su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; uno avente ad oggetto un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; nella traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato. Questo volume si propone come manuale teorico completo ed aggiornato in vista della preparazione alla prova preselettiva e alla prima prova scritta del concorso, contenendo una sintetica ma dettagliata trattazione teorica delle suddette materie, in modo tale da fornire al candidato la possibilità di apprendere rapidamente i concetti e di ripassare velocemente i contenuti oggetto di studio. Rispetto alla vastità delle materie trattate, si è ritenuto indispensabile fornire uno strumento esaustivo, ma allo stesso tempo snello, attraverso una selezione dei contenuti e un adeguato bilanciamento del loro livello di approfondimento. Completa il volume l'estensione online con la selezione, sempre aggiornata, della normativa avente ad oggetto le materie contenute nel testo.
40,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti. Prova preselettiva. Quiz commentati e non commentati

Libro

anno edizione: 2019

pagine: 377

In data 19 novembre 2019, il Ministero dell'Interno ha pubblicato un bando di concorso, per titoli ed esami, a 200 posti per l'accesso alla qualifica iniziale della carriera prefettizia. L'ammissione dei candidati alle prove scritte è subordinata al superamento di una prova preselettiva, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla relativi ad argomenti che potranno essere scelti tra le seguenti materie: Diritto costituzionale; Diritto amministrativo; Diritto civile; Diritto comunitario; Economia politica; Storia contemporanea. Il presente volume costituisce uno strumento per la preparazione alla prova selettiva del concorso, contenendo una selezione di quiz (commentati e non) delle suddette materie, alcuni dei quali tratti dalla banca dati ufficiale del precedente concorso in carriera prefettizia 2017. Completa il volume il simulatore online con il quale è possibile esercitarsi con batterie di domande a risposta multipla, presenti nel volume, e tratti dalla banca dati ufficiale 2017.
27,00

Dimensioni del diritto

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 468

Questo lavoro collettivo ha lo scopo di ricostruire il fenomeno giuridico nella ricchezza delle sue dimensioni, muovendo dalla convinzione condivisa che il "diritto" non sia un qualcosa che esiste "di per sé", ma sia piuttosto un oggetto che implica sempre un riferimento a una pluralità di aspetti, che solo impropriamente possono essere considerati del tutto esterni ad esso. Non si tratta soltanto di far notare che il diritto ha a che fare con le varie dimensioni qui indagate. Più che di un catalogo di questioni legate al diritto da una congiunzione (diritto e 'giustizia', diritto e 'morale', ecc.) abbiamo cercato di raccogliere una serie di questioni e di problemi che costituiscono il diritto dall'interno, che fanno sì, in altre parole, che il diritto sia ciò che siamo abituati a considerare tale. I singoli capitoli, perciò, vogliono piuttosto affermare che il diritto è giustizia, è morale, è potere, ecc., allo stesso modo in cui è norma, istituzione, giudizio, linguaggio... L'immagine del diritto, per questa via, risulterà dalla ricostruzione delle molte 'dimensioni' che con esso hanno a che fare.
38,00

Il matrimonio

Luigi Sabbarese

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 216

Una semplice lettura sinottica tra la legislazione canonica precedente e quella vigente permette di percepire con una certa immediatezza le novità sistematiche e contenutistiche del diritto matrimoniale. Esso consta di leggi che, di volta in volta, affondano le proprie radici ora direttamente nella divina volontà rivelata, ora nella natura stessa del matrimonio, ora infine nella volontà prudenziale del legislatore ecclesiastico, così che il sistema matrimoniale canonico è retto sia dallo ius divinum positivum, sia dallo ius divinum naturale e sia, infine, dallo ius positivum ecclesiasticum. Il volume si colloca in una collana di testi rigorosi e agili a un tempo, rivolti soprattutto al pubblico di università, facoltà teologiche, istituti di scienze religiose e seminari.
22,00

I limiti penali dell'uso della forza pubblica: una indagine di parte generale

Gianfranco Martiello

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 277

I tragici episodi di cronaca che, negli ultimi anni, raccontano del cruento uso della forza da parte dell'apparato di pubblica sicurezza hanno suscitato apprensione e un vasto dibattito anzitutto in seno alla società ma anche tra i giuristi, chiamati nuovamente a riflettere sull'annoso problema della individuazione dei limiti che l'utilizzo della coazione pubblica incontra di fronte ai diritti fondamentali dell'individuo. Il presente volume intende fornire un contributo a tale dibattito dal versante penalistico, prendendo a filo conduttore l'art. 53 c.p., il riferimento al quale si impone sia perché tale disposizione ha più volte fornito l'occasio per riflettere più ampiamente sul variabile punto di equilibrio tra esercizio dell'autorità e rispetto della libertà che essa concorre a definire, sia perché il quadro di sistema nel quale essa oggi opera ne autorizza una lettura distaccata dalle originarie matrici autoritarie e in grado di valorizzarne anche la funzione di limite all'agire violento del pubblico ufficiale. In specie, la ricerca intende evidenziare anzitutto quali siano i soggetti pubblici titolari del potere di utilizzare la forza, le situazioni di fatto al cui ricorrere essi ne possono fare uso, nonché le modalità con le quali l'utilizzo dei più comuni mezzi di coazione fisica deve avvenire. Verranno quindi esplorati i presupposti politici e normativi che sovraintendono all'uso della forza pubblica, e ciò sia nella prospettiva storica e comparatistica, sia in quella normativa attuale, muovendo anzitutto dalle coordinate di principio fissate dalla Costituzione e dalla CEDU. Seguirà quindi l'analisi del contenuto dei limiti di «necessità» e di «proporzione» che contribuiscono alla definizione sostanziale dell'ambito di liceità dell'agire violento del pubblico ufficiale, mentre nella parte finale della ricerca si cercherà di tirare le fila dell'intero discorso, che si arricchirà di alcune proposte ricostruttive.
28,00

La celebrazione del matrimonio consuetudinario dagara e del matrimonio civile previa al matrimonio canonico in Burkina Faso

Naonyir Sébastien Somda

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2019

pagine: 382

Il matrimonio consuetudinario e il matrimonio civile sono obbligatori per il Dagara cattolico in Burkina Faso (tenuto alla forma canonica). In determinate condizioni, questi possono avere un'interferenza sul matrimonio canonico. Visto che la Chiesa cattolica non li riconosce ma di fatto ne tiene conto nella preparazione dei nubendi, potrebbero o dovrebbero essere ammessi, con gli opportuni emendamenti e precisazioni, tra gli atti da premettere alla celebrazione del matrimonio canonico?
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.