Il tuo browser non supporta JavaScript!

Arti: soggetti e temi specifici

Gatti d'autore

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2017

pagine: 160

"Quale dono più grande dell'amore di un gatto?" chiedeva Dickens. Forse è proprio perché l'amore di un gatto è così difficile da conquistare che queste ammalianti creature ci affascinano tanto. Si dice che i gatti si siano addomesticati da soli. Quando gli uomini da nomadi divennero stanziali, non tardarono a prendere possesso del territorio. Del resto, è proprio il contesto domestico quello in cui i gatti sono più frequentemente ritratti nell'arte: la casa è il terreno comune di umani e felini. Questi curiosi animali sono le uniche creature domestiche che vanno e vengono a loro piacimento e che conducono segretamente una seconda vita di cui non sappiamo nulla, facendo ritorno a casa solo in cerca di cibo, riparo e (se siete dei veri privilegiati) il grembo confortevole di un umano su cui accoccolarsi. Questo comportamento all'apparenza mercenario è la chiave per spiegare il rapporto tutto speciale tra gatti e umani. Laddove, infatti, la maggior parte degli animali domestici dipende interamente dagli uomini, questo non vale per i gatti, e certe persone (invariabilmente non amanti dei gatti) faticano ad accettarlo. I gatti sono animali intelligenti e, come le eroine di Jane Austen, non è facile conquistarli. Sembra che queste creature adorino tenerci appesi a un filo, e ciò non fa che aumentarne il fascino. Come sintetizza efficacemente Hazel Nicholson, "Un gatto è un rompicapo senza possibilità di soluzione". Accompagnata da una serie di proverbi e citazioni sui gatti firmate da autori del calibro di Colette, Hemingway e Dickens, questa galleria di gatti nell'arte - sdraiati al sole, accoccolati, arruffati o sornioni - raccoglie illustrazioni e dipinti firmati da artisti di tutto il mondo, tra cui Lucian Freud, Francisco Goya, Franz Marc, Paul Klee, Andy Warhol, ma anche Edouard Manet e Leonardo da Vinci. Tra un'immagine e l'altra, brevi testi raccontano aneddoti sugli autori e forniscono informazioni sul più sfuggente degli animali domestici, mostrandone tutta la bellezza, l'eleganza e l'alterigia.
14,50

Le migrazioni del cuore. Variazioni di un'immagine tra devozione e «street art»

Giuliano Zanchi

Libro

anno edizione: 2017

pagine: 96

Le avventure di un'immagine religiosa che sconfina nella pubblicità, nell'arte contemporanea, nel cinema e nei graffiti. Dopo accesi dibattiti, verso la fine del Settecento si afferma una particolare devozione al Sacro Cuore di Gesù. Accolta con vigilante perplessità dal rigore delle teologie e dai timori delle gerarchie, essa diviene in poco tempo l'emblema di un sentire cattolico alquanto ferito dall'avanzare della cultura illuministica e sempre più distante dall'intellettualismo teologico. La devozione si diffonde attraverso una fortunata pianificazione di immagini che diventano presto icone stesse di una religiosità affettiva e popolare. La rappresentazione del Sacro Cuore finisce così per identificare il cattolicesimo come tale, ma il tema che essa custodisce supera i confini religiosi entrando nell'immaginario di insospettabili perimetri espressivi, dalla comunicazione pubblicitaria all'arte contemporanea, dal cinema all'arte di strada. Ogni volta per difendere le ragioni del cuore in un mondo che senza cuore perde anche la ragione.
10,00

L'arte di Dio. Sacri pensieri, profane idee

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2017

pagine: 456

Di fronte ad un'arte che spesso non sa più parlare a Dio e di Dio, per la prima volta viene proposto un Simposio fra intellettuali ed artisti, capace di rispondere a queste sensibili domande: l'arte contemporanea è ancora in grado di dare Gloria a Dio? È capace di avvicinare i fedeli in maniera adeguata al Cristianesimo? Conta o non conta la bellezza nell'arte sacra e nei riti liturgici? Che cosa comunicano di sacro le chiese moderne? Esiste ancora una pedagogia catechetica nei nuovi edifici di culto? Bambini e adulti, entrando nelle chiese odierne, trovano ambienti adeguati per il raccoglimento, la preghiera, l'elevazione dell'anima? Com'è possibile che la committenza ecclesiastica chiami ad operare architetti o artisti distanti dai concetti di bellezza e sacralità?
29,00

I colori della prosperità: frutti del vecchio e del nuovo mondo. Catalogo della mostra (Roma, 20 aprile-20 luglio 2017)

Libro

anno edizione: 2017

pagine: 80

La Farnesina, edificata per volontà di Agostino Chigi, progettata da Baldassarre Peruzzi e affrescata da Raffaello, Sebastiano del Piombo, Sodoma e lo stesso Peruzzi, è una delle più alte espressioni del Rinascimento italiano. La volta del loggiato maggiore fu affrescata su progetto di Raffaello traendo ispirazione dalla favola di Amore e Psiche e decorata con motivi naturalistici da Giovanni da Udine per collegare gli ambienti interni con il giardino circostante. La variata disposizione e la ricchezza delle specie vegetali nelle quali il pittore seppe valersi di un linguaggio stilistico e di un cromatismo di assoluta originalità, ammonta a circa 170 entità botaniche, di cui molte rare ed esotiche. L'eccezionalità della Loggia viene celebrata nella mostra "I colori della prosperità: frutti del vecchio e del nuovo mondo", dal 20 aprile al 20 luglio 2017 alla Villa Farnesina.
5,00

Flora. Il meraviglioso universo delle piante

AAVV

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2016

pagine: 351

"Flora. Il meraviglioso universo delle piante" è un sorprendente excursus visivo dell'arte botanica che raccoglie opere realizzate con i media più diversi e svela, sotto una luce inedita, l'affascinante mondo della botanica e il ruolo delle piante nella storia e nella cultura dell'umanità. Il volume raccoglie oltre 300 capolavori provenienti da culture ed epoche storiche diverse: antichi bassorilievi in pietra, acquarelli e manoscritti medievali, fotografie, sculture e scansioni realizzate con il microscopio elettronico di ultima generazione. Accuratamente selezionate da esperti internazionali, le opere sono organizzate in una sequenza che dà vita a un confronto fra similitudini e differenze. Riproduzioni di grande qualità sono commentate da testi autorevoli e accessibili, corredati da tutte le informazioni tecniche essenziali. Il volume si completa con una cronologia storica, le biografie degli autori principali, un'introduzione alla tassonomia botanica e un glossario dei termini botanici. Flora comprende alcuni indiscussi capolavori realizzati da artisti, scienziati, illustratori botanici e fotografi, fra i quali Araki, John James Audubon, Stephanie Berni, Ferdinand Bauer, Leonardo da Vinci, Charles Darwin, Georg Dionysius Ehret, Adam Fuss, Ernst Haeckel, Nick Knight, Yayoi Kusama, Georgia O'Keeffe, Maria Sibylla Merian, Marc Quinn, Pierre-Joseph Redouté e Thomas Ruff.
49,95

Forgotten heritage

Matthew Emmett

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2016

pagine: 258

35,00

Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio. Icona della «Madonna di Edessa»

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2016

pagine: 39

La pubblicazione raccoglie gli esiti del restauro dell'icona della Madonna di Edessa, custodita nella Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio all'Aventino, di proprietà del Fondo Edifici di Culto. L'intervento è stato direttamente curato dall'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e l'opera, come si apprende dalle pagine che seguono, fu sottoposta a un primo restauro scientifico dallo stesso Istituto nel 1952. A distanza quindi di 64 anni si ritorna sullo stesso manufatto e se ne ricostruiscono la storia, la critica e l'intervento di restauro dando vita a un dossier che sarà senz'altro utile per gli studi futuri e per conservare memoria, come l'intervento del 1952 non aveva fatto, del restauro condotto.
18,00

Le Madonne del Parto. Icone templari

Renzo Manetti

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2016

pagine: 40

Le immagini che raffigurano le Madonne in attesa del parto compaiono in Toscana pochi anni dopo la soppressione violenta dell'Ordine del Tempio. Secondo l'ipotesi di questo saggio esse rappresenterebbero le confraternite templari disperse, costrette a nascondersi, e la sapienza segreta che queste custodivano. Con un'accurata indagine documentaria, l'autore porta indizi convincenti dell'esistenza a Firenze di una di queste confraternite: nascosta dietro la facciata di un nuovo ordine monastico, avrebbe avuto fra i suoi accoliti anche Boccaccio. Come nel seno delle Madonne del Parto si occulta il Verbo, in attesa del tempo per manifestarsi, così gli eredi dei templari celavano il proprio segreto, aspettando una nuova stagione di tolleranza.
7,00

Still nothing. Giulio Zanet

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2016

pagine: 48

10,00

Agata, Oliva, Cristina e Ninfa. Le sante patrone di Palermo nei dipinti della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis

Conny Catalano

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2015

pagine: 98

Il volume è il risultato di uno studio storico-critico e iconografico condotto su circa ventiquattro opere, più o meno note, conservate presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, in cui sono raffigurate le quattro antiche sante patrone di Palermo, Agata, Oliva, Cristina e Ninfa, prima che santa Rosalia acquisisse il primato indiscusso sulla città nel 1624. Ai saggi iniziali dedicati alla descrizione delle vite, alla diffusione del culto e alle rispettive iconografie, seguono dettagliate schede tecniche ed esplicative sulle singole opere in questione.
14,00

100 cani nell'arte

FOSSI

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2015

pagine: 208

Da Tiziano a Balla, da Goya a Gauguin, da Toulouse-Lautrec a Andy Warhol: i cento cani più belli, amabili, teneri, appassionati, fedeli compagni di giochi e avventure. Chi ammira lo sguardo languido o intelligente di Fido, gli scatti poderosi, la linea elegante, i buffi atteggiamenti, scoprirà in queste splendide opere di artisti di tutti i tempi e paesi che il cane non è solo il nostro migliore amico, ma anche uno dei soggetti preferiti nella storia dell'arte. E anche della letteratura. Brani di autori accompagnano infatti, con ironia o malizia, riconoscenza o amore, i cani più celebri della pittura e della grafica.
7,90

L'autoritratto della Chiesa. Arte, bellezza e spiritualità

Marko I. Rupnik

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2015

pagine: 48

Le pareti degli edifici religiosi sono sempre stati il telo sul quale la Chiesa ha dipinto il suo autoritratto. Tuttavia, oggi non è affatto scontato il rapporto tra l'arte, progressivamente sganciata dal concetto di bellezza, e la spiritualità, sempre più intesa in modo svincolato dallo Spirito Santo. Se il presbiterio - osserva Rupnik - "è praticamente l'unica cosa religiosa che ci è rimasta", la possibilità che si delinea è aprirlo agli artisti perché diventi non un generico luogo di espressione, ma lo spazio di un'arte purificata per una Chiesa capace di non escludere nessuno.
5,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.