Il tuo browser non supporta JavaScript!

Arti: soggetti e temi specifici

10,00

#Acasatuttibene. L'arte ai tempi del coronavirus: un diario corale

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 168

«Nato in quarantena come progetto editoriale online su espoarte.net, #acasatuttibene diventa un libro. Dal 2 aprile 2020 ad oggi tante le voci che ci hanno accompagnato, dalla Fase 1 alla Fase 3, in un viaggio corale all'interno del tempo e dello spazio. 100 artisti e 50 personalità dell'arte e della cultura, attraverso opere e testi inediti, si uniscono in un'unica voce all'interno di un volume composto da un flusso di immagini e parole come in un diario personale e, allo stesso tempo, collettivo. A Casa Tutti Bene è composto da una "teoria" di artisti, uomini e donne di cultura che hanno scelto di condividere con noi il loro tempo, oggi, così dilatato e così compresso.»
30,00

Spazio sacro e iconografia

Emanuela Fogliadini, François Boespflug, Crisitano Cossu, Ada Toni

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 232

Il rapporto tra arte e architettura, nel contesto dello spazio liturgico cattolico, infiamma il dibattito tra architetti, artisti, liturgisti e fedeli. Le chiese di recente costruzione sono state oggetto di feroci critiche o difese appassionate. Il ruolo preponderante dell'architettura ha ridimensionato e talvolta cancellato la possibilità di programmi iconografici compiuti e coerenti, sostituiti da decori astratti o persino da pareti bianche. Per reagire all'impasse contemporanea della crisi dell'arte e dell'architettura per il culto, e riscoprire figure e simboli correlati allo spazio e al tempo della liturgia, un gruppo di esperti attinge alla lezione della storia passata, con particolare attenzione al Medioevo, e indaga le piu recenti esperienze in ambito italiano, francese e serbo, facendo dialogare rappresentanti del Cattolicesimo e dell'Ortodossia. L'ampiezza geografica, temporale e confessionale della riflessione e volta a porre a confronto punti di vista diversi, persino contrapposti, nell'intento di contribuire - in maniera innovativa - alla ricerca sul tema capitale dello spazio sacro e del suo corredo iconografico.
25,00

Eventi astronomici nell'arte. Un ponte tra Oriente e Occidente

Elisabeth Mantovani

Libro

anno edizione: 2020

Questo libro è stato scritto tra gennaio del 2019 e marzo 2020. Ad ispirare l'autrice, storica dell'arte e appassionata di storia dell'astronomia, il ripresentarsi della congiunzione di Giove e Saturno nel segno dell'Acquario (300° sull'eclittica), il 21 dicembre 2020. Sulle congiunzioni dei due pianeti superiori e dei due pianeti superiori con Marte, si era basata per centinaia di anni la scansione del tempo in cicli marcati da un grande anno cosmico di 960 anni solari. Questi aspetti astronomici sembrano poi essere alla base della letteratura apocrifa riguardante l'episodio dei Magi e la Stella ed anche, in modo indiretto, delle prime raffigurazioni figurative dei Tre Re. A partire dal Trecento, la congiunzione di Giove e Saturno sarà invece al centro di una nutrita letteratura apocalittica di cui si può ritenere iniziatore Pietro D'Ailly. Tale configurazione celeste fu quindi alla base della letteratura dei Consilia sulla peste: in particolar modo la congiunzione di Giove e Saturno in Acquario venne ritenuta per secoli la causa primaria della diffusione delle epidemie. Nel XVI secolo tale congiunzione sarà oggetto delle dispute tra il cattolicesimo e il nascente protestantesimo luterano. Dipinti, incisioni e sculture accompagneranno questo percorso di ricerca e, sulla falsariga delle congiunzioni tra Giove e Saturno, sveleranno al lettore gli intrecci letterari e figurativi che legano in modo indissolubile l'Occidente con l'Oriente accomunati dall'osservazione e dalla fascinazione per gli eventi celesti. Per millenni l'osservazione delle stelle e la loro interpretazione religiosa, filosofica e artistica, sono state il riflesso del rapporto ontologico tra l'essere umano e l'universo, nel suo cammino infinito alla ricerca del divino.
15,00

Voce di un luogo, voce di Dio

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 31

8,00

Russkaja Florencija. La Firenze dei russi

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 64

Il volume è il Catalogo della mostra di Firenze (Palazzo Strozzi, Sala Ferri del Gabinetto G. P. Vieusseux, 18 ottobre-14 novembre 2000).
4,13

Icone e volti d'oriente

Alfredo Tradigo

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 650

Il volume esamina in modo dettagliato tutti i tipi iconografici della grande tradizione bizantina e russa. Ogni icona viene spiegata attraverso precise didascalie accompagnate da frecce che selezionano e indicano il particolare descritto. Scorrendo l'indice si va dagli Angeli ai Patriarchi e ai Profeti biblici, ai protagonisti dell'Antico e del Nuovo Testamento. Al centro l'icona di Cristo e della Madre di Dio. Poi nell'ordine le festività liturgiche, gli Apostoli, i martiri, i santi della tradizione greco-ortodossa e slava. Ogni tema è trattato con un breve capitolo introduttivo corredato da voci in cui vengono rubricate la festa, il titolo, le fonti, un testo della liturgia o della letteratura che si riferisce a quell'icona.
45,00

Intorno al ritratto. Origini, sviluppi e trasformazioni Studi a margine del saggio di Enrico Castelnuovo, «Il significato del ritratto pittorico nella società»

Libro

anno edizione: 2020

pagine: 360

Il volume trae il titolo dal convegno svoltosi a Torino nel dicembre 2016, promosso e organizzato da un gruppo di dottorandi e dottori di ricerca del Corso di Dottorato in Scienze Archeologiche, Storiche e Storico-Artistiche del Dipartimento di Studi Storici dell'Ateneo torinese. L'idea di incentrare l'iniziativa sul tema del ritratto è scaturita da un ciclo di incontri seminariali in cui si è riflettuto sull'approccio metodologico seguito da Enrico Castelnuovo nel saggio Il significato del ritratto pittorico nella società (1973). Sulla base di questo studio e a partire dalle relazioni esposte, si sono voluti riunire i contributi di giovani studiosi e di studiosi di consolidata esperienza. All'articolazione del convegno corrispondono le quattro sezioni che scandiscono la sequenza degli oltre quaranta testi: Antichità, Medioevo, età moderna e contemporanea. Dalle rappresentazioni arcaiche del Vicino Oriente antico si passa alle forme dell'arte classica, per attraversare il Medioevo e pervenire alle espressioni del ritratto moderno e contemporaneo, con le loro più riconoscibili implicazioni. Calato nel contesto storico, sociale, politico e religioso, il ritratto è indagato sotto differenti profili e in una prospettiva multidisciplinare, che non manca di considerare le fonti scritte nelle loro valenze storica e letteraria.
34,00

Echos

Marion Tampon-Lajarriette

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 328

Il libro d'artista di una delle più interessanti artiste europee della nuova generazione. Con uno scambio epistolare in inglese, italiano, spagnolo e francese. Marion Tampon-Lajarriette è un'artista franco-svizzera che indaga gli incerti confini tra memoria e immaginazione, servendosi spesso di materiali provenienti dalla storia del cinema, da vari ambiti scientifici e da collezioni museali. È autrice di video e foto installazioni, collage, stencil.
35,00

Inferni. Parole e immagini di un'umanità al confine

Giovanna Brambilla

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2020

pagine: 128

In perpetuo bilico tra l'immaginario dantesco, così radicato da sembrare una visualizzazione legittima del pensiero teologico, e una realtà quotidiana che lo mette costantemente a contatto con inferni in terra, l'uomo continua a interrogarsi sul male, sulla dannazione e sull'orizzonte della propria esistenza tra caduta e riscatto. La riflessione proposta in questo libro prende avvio dalle opere di artisti come Giotto, Botticelli, Michelangelo e Goya, si prolunga nell'Ottocento di Rodin e Munch e nel secolo breve di Bacon, per concludersi con i fratelli Chapman, Boltanski e Holzer. È la proposta di un percorso sugli aspetti che può assumere, dal Medioevo a oggi, l'idea degli inferi e della dannazione, letta attraverso il punto di vista immaginifico, spietato e profetico, delle arti visive.
16,00

In posa. L'arte e il linguaggio del corpo

Desmond Morris

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 320

Tutte le volte che un artista si appresta a realizzare un ritratto non può fare a meno di interrogarsi sulla posa da dare al soggetto. Lo raffigurerà in piedi, seduto oppure disteso? Quale sentimento trasparirà dall'espressione del suo volto? Le mani saranno incrociate sul petto o intente a compiere qualche rito apotropaico? Certo, un dipinto ci cattura in primo luogo per la qualità della pittura e per l'identità del protagonista, ma ogni gesto, espressione o postura del corpo è in realtà la chiave di uno scrigno all'interno del quale si possono scovare tracce dei costumi di un particolare periodo storico e retaggi di culture lontane nel tempo e nello spazio. E chi meglio di Desmond Morris poteva raccogliere la sfida di raccontare una storia del linguaggio del corpo che fosse anche una delizia per la curiosità del lettore? Coniugando le sue due anime di etologo e di artista surrealista, l'autore ci guida in un singolare percorso attraverso le pose che per secoli - dalla statuaria romana fino alla cultura pop - hanno solleticato l'attenzione degli appassionati d'arte. Scopriremo così perché Napoleone aveva sempre la mano destra infilata nel panciotto e perché i sovrani erano spesso ritratti con un piede rivolto verso lo spettatore. Se poi è vero che alcuni gesti come il pugno agitato in aria hanno valore universale, una linguaccia può essere interpretata come manifestazione di una natura demoniaca o come semplice insolenza infantile a seconda dell'epoca in cui compare. Con le sue magistrali intuizioni, Morris ci racconta come gli artisti sono riusciti a dare forma nelle loro opere ai mutamenti che, nel corso dei secoli, hanno interessato gli usi e le convenzioni sociali. Nel farlo, incappa in sorprendenti somiglianze ed eterni ritorni riscoprendo gesti da tempo dimenticati e inondando di nuova luce anche i capolavori che ci sembravano più familiari.
32,00

Angeli, dipinti e stucchi. La cappella della Beata Paola nella parrocchiale di Volta Mantovana

Massimo De Paoli

Libro: Copertina rigida

anno edizione: 2020

pagine: 320

La cappella della Beata Paola nella parrocchiale di Volta Mantovana. Ricerche d'archivio e analisi storica di Donatella Martelli.
45,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.